0
Posted 16 Luglio, 2013 dal Ministero della Cultura e dello Sport in Notizie
 
 

Stele scoperto in Perù-Waka, Northwestern Peten

Scavare un tunnel nel tempio principale dell'antica città maya di El Peru-Waka ', Gli archeologi hanno scoperto una stele di pietra scolpita fu sepolto dai Maya come offerta e probabilmente come parte di riti funebri nella struttura M13-1, uno dei templi più importanti della città, il 5 Marzo 2013.

La scia, nome Estela 44 El Peru- Waka ', Si tratta di un monumento del VI secolo D.C.. E 'stato scoperto dall'archeologo Griselda Perez ed esaminato e letto da Stanley Guenter epigrafista progetto. Il testo prevede la decrittografia dei dati e discussioni su un nuovo capitolo nella storia della città di Waka’ e rivela di più sulla politica regionale nel periodo Classico Maya.

La scia, risalente 564 d.C. è stato elaborato dalla sentenza Wa'oom Uch'ab Tz'ikin e originariamente si stabilirono in un luogo precedentemente sconosciuto. Allora, verso 700 d. C. Wake è stato ritualmente posto in luogo del ritrovamento da parte del governo K’ Ich pasta II, probabilmente come parte dei riti funebri elaborati per la sepoltura reale di sua moglie, la regina abel K '.

Stela 44 è stato dedicato durante un periodo in cui nessun monumento scolpito è stata trovata finora in Tikal. Conosciuto come "lo iato" e che vanno dai primi del VI secolo fino alla fine del VII secolo dC, Waka regno’ anche sperimentato una rottura in sentieri di sollevamento durante questo periodo, se era più breve, tra 554 e 657 prima della scoperta del Sentiero 44.

Continue Reading…

Il Archeologico Regionale Progetto Perù, Ha condotto ricerche e la conservazione presso il sito dal 2003, sotto la direzione di David Freidel Washington University ed è attualmente co-diretto da Juan Carlos Pérez Calderón, che ha una vasta esperienza di scavo della galleria e la conservazione.

Scavi presso il tempio principale della città, M13-1 Struttura, sono stati presi di mira da oltre dieci anni dal Principal Investigator del palazzo, Olivia Navarro Farr della University of Wooster da 2003.

Il progetto è realizzato grazie alla autorizzazione del Ministero della Cultura e dello Sport attraverso la Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale, il sostegno del Consiglio Nazionale delle Aree Protette e il sostegno economico della Fondazione PACUNAM e US-DOI.

Quest'anno, Griselda Perez stava scavando un tunnel di collegamento all'asse centrale del tempio di entrare scavi 2012 e situato Stela che è stato ritualmente depositato parte del riempimento costruzione. L'archeologo Francisco Castañeda ha preso fotografie dettagliate dei testi geroglifici e Stanley Guenter questi hanno iniziato il processo di decifrazione.

La parte anteriore del sentiero è mal erosa, ma si può vedere la figura di un re in piedi con gli occhi in avanti e con le braccia che trasportano un bar cerimoniale.

La scia racconta l'ascesa di Wa'oom Uch'ab Tz'ikin in 556 d. C., che è testimoniato da una donna di nome Sak / Ikoom testo di primo piano nei titoli reali "Sak Wayis" e "Chatan K'uhul Winik". Questi titoli sono strettamente associati con i Re del serpente o Kan.

La decifrazione dei geroglifici Maya ha fatto passi da gigante negli ultimi 30 anni, tuttavia Stela 44 continuerà ad essere studiati da Stanley Guenter, Francisco Castaneda e il team di progetto di archeologi. La storia di Wake 44 è parziale, ma rappresenta chiaramente un punto di svolta nella vita del Regno di Wak.

WAKA PERU ESTELA 1

La scia 44 fu scoperto da Griselda Perez negli scavi archeologici 2013 in M13-1 Struttura del sito archeologico di El Peru-Waka 'Fotografia Juan Carlos Pérez Calderón

 

WAKA PERU ESTELA 2

La scia 44 Incontri El Peru-Waka 'da 564 d. C. è stata posta sotto il riempimento edificio ritualmente da K'inich Bahlam II intorno 700 d. C., probabilmente come parte dei riti funebri della Regina K'abel. Griselda Perez Fotografia

DESCUBREN ESTELA EN EL PERÚ-WAKA, NOROESTE DE PETÉN

Stanley Guenter, diretto da David Freidel, ha fatto decifrare i glifi. Fotografia: Francisco Castañeda.

5,934& nbsp; visite totali, 4& Nbsp; viste oggi


Ministero della Cultura e dello Sport

 
Dipartimento di Comunicazione e diffusione culturale