0
Posted 27 Marzo, 2014 by-Ministero della Cultura e dello Sport in Notizie
 
 

Giornata Mondiale del Teatro – 27 Marzo

afiche dia mundial de teatroIl mondo dello spettacolo celebra oggi la Giornata Mondiale del Teatro, che si tiene in diverse città con diversi festival, conferenze, workshop e assemblee
In Guatemala si svolge ogni anno il Festival Nazionale del Teatro, intorno al periodo della commemorazione mondiale, che ha istituito, in 1961, l'Istituto Internazionale del Teatro (MINI).

Questa volta, La festa raggiunge la sua ottava edizione e si terrà dal 2 alla 13 Aprile, con 16 effetti scenici e due workshop.

Anche, il team organizzativo e il Teatro Red guatemalteco renderà omaggio alla Nazionale Artista Antonio Guitron, che ha dedicato 36 anni della sua vita alle arti dello spettacolo.

Secondo il Teatro Red guatemalteco, Guitron merita questo riconoscimento perché è stato un motore di teatro giovanile in Coatepeque, Quetzaltenango, dove è cresciuto e ha studiato, ha promosso talenti locali per portarlo a diversi paesi dell'America Latina.

Workshop

Nell'ambito del Festival Nazionale del Teatro si terrà corsi di formazione, presso il Centro Culturale di Spagna in Guatemala (CCE / G) Guatemala e la lucertola Progetto Nucleo insegnato due workshop.

Gli 1 alla 5 Aprile, l'offerta Fernando Renjifo spagnolo, presso il Centro Culturale di Spagna in Guatemala, settore 1, il workshop "Performing Poetry", che si rivolge a professionisti e dilettanti arti dello spettacolo che vogliono affinare il loro lavoro teatrale.

Il secondo workshop è "Memoria e dimenticando in azione drammatica", da Marcelo Solares del Guatemala, di 7 alla 11 Aprile, nella Sala d'Oro, Centro Cultural Miguel Angel Asturias, settore 1.

I dati delle due attività di e-mail formación@cceguatemala.org e lagartija.guatemala @ gmail.com.

Messaggio universale

Annuale, per commemorare la Giornata Mondiale del Teatro, figura di spicco in questa arte è invitato dall'Istituto Internazionale del Teatro (MINI) di condividere i loro pensieri su questo ramo artistico. In questa occasione è stato commissionato il testo sul sudafricano regista Brett Bailey.

MANIFESTO

"Sotto gli alberi nelle piccole città, e gli scenari altamente tecnici in metropoli globali; nelle sale di scuole e campi e templi; in baraccopoli, in luoghi pubblici, centri sociali e scantinati del centro città, persone sono attratte a condividere nel mondo effimero del teatro creiamo esprimere la nostra complessità umana, la nostra diversità, la nostra vulnerabilità, greggio, e di incoraggiamento, e voce.

Ci siamo riuniti per piangere e ricordare; a ridere e contemplare; di imparare e di affermare e di immaginare. Per ammirare l'abilità tecnica, e di incarnare gli dèi. Per catturare il respiro collettivo nella nostra capacità di compassione e di bellezza e mostruosità. Veniamo a fare rifornimento, y i empoderarnos. Per celebrare la ricchezza delle nostre diverse culture, e per sciogliere i confini che ci dividono.

La società umana dove ci, lo spirito irrefrenabile di manifesti di rappresentanza. Nato nella comunità, indossando maschere e costumi delle nostre diverse tradizioni. Usa le nostre lingue e ritmi e gesti, e libera uno spazio tra di noi.

Noi, gli artisti con cui lavoriamo con questo spirito ancestrale, ci sentiamo in dovere di canalizzare attraverso il nostro cuore, le nostre idee ei nostri corpi per rivelare le nostre realtà. Ma questo era, in cui molti milioni che lottano per sopravvivere, soffrono sotto regimi oppressivi e capitalismo predatorio, sono in fuga conflitti e le avversità; dove la nostra privacy è invasa dai servizi segreti e le nostre parole sono censurate dalla ingerenza del governo…"

Preso atto Stampa libera
Ordine del giorno

agenda octavo festival de teatro

5,822& nbsp; visite totali, 3& Nbsp; viste oggi


-Ministero della Cultura e dello Sport