0
Posted 5 Ottobre, 2014 by-Ministero della Cultura e dello Sport in Notizie
 
 

Il pennello che fuori e l'eredità artistica di Juan Jacobo Rodríguez

ESQUELA  juan jacobo-01

juanjacoborodriguezpadillaDopo una lunga e prolifica carriera, Domenica 5 morì ottobre pittore guatemalteco Juan Jacobo Rodríguez Padilla a Parigi, Francia. La vita del pittore era legato all'arte fin dalla nascita. Suo padre, Rafael Rodríguez Padilla, Egli fu il fondatore della Scuola di Belle Arti, ora conosciuta come la Scuola Nazionale di Arti Plastiche, sotto il Ministero della Cultura e dello Sport.

L'artista è nato a 1922 mai vissuto all'ombra di suo padre. Fin dalla tenera età ha mostrato la sua qualità nel campo delle arti visive, così negli anni 50 secolo scorso ha ottenuto una borsa di studio in Francia, paese che considera la sua seconda casa dopo la sua nativa Guatemala.

Ha vissuto all'estero per più di 50 anni, dopo aver iniziato il suo percorso artistico in Guatemala. Uno dei suoi primi lavori fu scultura monumentale Montúfar Don Lorenzo si trova ora in Avenida de la Reforma e 12 Via Area 9. E 'stato il fondatore del gruppo che si Saker, unendo il talento di giovani artisti, alla fine del decennio 1940. Le sue opere rimangono nella città di Guatemala, Messico e Francia, tra gli altri luoghi.

Cultura guatemalteca rimarrà ben rappresentata con l'eredità artistica di Rodríguez Padilla.

3,170& nbsp; visite totali, 2& Nbsp; viste oggi


-Ministero della Cultura e dello Sport