6
Posted 23 Luglio, 2013 dal Ministero della Cultura e dello Sport in Patrimonio
 
 

Regole di condotta per tutti i visitatori di siti archeologici e parchi nazionali, sotto l'amministrazione del Ministero della Cultura e dello Sport

REGLAMENTO DE CONDUCTA PARA VISITANTES
Accordo ministeriale n. 1171-2012

1. Siti archeologici e parchi nazionali della Repubblica del Guatemala, costituire Patrimonio Culturale della Nazione e sono sotto la gestione e la conservazione del Ministero della Cultura e dello Sport, attraverso la Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.

2. Tutti i visitatori, sarà responsabile per il loro comportamento e la stessa vigile contro il Patrimonio Culturale della Nazione, le sanzioni saranno applicate ai sensi della legge per la tutela del Patrimonio Culturale della Nazione, Decreto 26-97 il Congresso della Repubblica del Guatemala, e altre leggi applicabili.

3. Il presente regolamento si applica e generalmente osservata per tutti i visitatori ai siti archeologici e parchi nazionali; Cuevas Heritage, Rocky Cappotti e aree paleontologiche, che sono sotto la direzione e la supervisione del Ministero della Cultura e dello Sport.

4. Tutti i visitatori devono generalmente rispettare gli orari stabiliti dalla legge, ore reddito è 8:00 un 16:00 ore. (Per altre volte deve avere il consenso esplicito della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale del Ministero della Cultura e dello Sport.

5. Tutti i visitatori devono annullare il tasso di cattura autorizzato, che saranno coperti dai rispettivi biglietti.

6. Tutti controllo statistico e sicurezza. Per ogni visitatore deve essere registrato nel libro degli ospiti.

Pulizia e conservazione Misure dei siti archeologici e parchi nazionali per tutti i visitatori

1. In gettare spazzatura in luoghi autorizzati in.
2. Si può salire solo a strutture autorizzate e / o autorizzati a tale scopo.
3. Sono non macchiare o danneggiare i monumenti e / o strutture.
4. Può essere utilizzato solo i percorsi abilitati per i visitatori.
5. Tutti i visitatori devono mostrare un comportamento rispettoso sul sito.
6. Il movimento dei veicoli all'interno dei siti archeologici e dei Parchi Nazionali è proibita terminale, salvo casi particolari approvati dall'amministrazione.
7. Tutte le attività sportive sono vietate all'interno delle aree archeologiche, se non autorizzati dalla Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.
8. Qualsiasi tipo di comportamento è vietato contro la morale e la decenza. Le persone che devono causare disordine pubblico e il comportamento immorale all'interno dei siti archeologici e parchi nazionali verranno immediatamente rimossi, fatte salve le sanzioni previste dalla legge.
9. L'ingresso di bevande alcoliche e droghe sono vietate, e l'entrata di persone sotto lo stesso effetto.
10. È fatto divieto di fare regali (Regalo, Regali) i rangers e tutti coloro che lavorano nei siti archeologici e parchi nazionali.
11. Fumare all'interno dell'area dei siti Parchi Archeologici Nazionali è vietata.
12. È vietata reddito e l'uso di armi da fuoco all'interno dei locali dei siti archeologici e parchi nazionali.
13. E 'vietato tagliare, danneggiare l'estratto flora e fauna.
14. È vietato il posizionamento di qualsiasi pubblicità politica o commerciale all'interno dei locali dei siti archeologici e parchi nazionali.
15. L'ingresso di qualsiasi attrezzatura amplificazione del suono è vietata, se non con l'autorizzazione della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.
16. L'ingresso di animali domestici è vietata.
17. E 'vietato fare film, se non con l'autorizzazione della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.
18. E 'vietato scattare foto o realizzare film di cerimonie ancestrali, se non autorizzati dalla guida spirituale che ha eseguito la cerimonia.
19. Le vendite di prodotti alimentari e artigianali possono essere effettuate solo in aree designate dall'ente amministrativo, previa approvazione della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.
20. Essa vieta la combustione di fuochi d'artificio.
21. In caso di trovare una scoperta fortuita che costituisce Patrimonio Culturale della Nazione, deve informare l'amministrazione dei siti archeologici e parchi nazionali.
22. La presenza di visitatori all'interno dei siti archeologici e parchi nazionali è vietata, al di fuori del programma stabilito, salvo aver ottenuto l'autorizzazione da parte della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale.
23. Siti archeologici e parchi nazionali, avendo un momento diverso in volta autorizzato il presente accordo ministeriale, continuerà ad applicare la stessa.

Cerimonie Maya

In conformità con le disposizioni del n dell'accordo ministeriale 981-2011, Data 23 Settembre 2011, Spiritual Guide o Ajq'ijab, singolarmente o insieme ad un gruppo di persone di Maya discesa di praticare la loro spiritualità, devono rispettare la seguente:
1. Cerimonie ancestrali, deve essere effettuata solo in aree designate a tale scopo.
2. Tutto Guida Spirituale deve presentare un passaporto valido dimostrando come tale per entrare, e un elenco dei suoi compagni, per motivi di sicurezza e di controllo statistico.
3. Tutti i fuochi accesi per un effetto, devono spegnere completamente alla fine dell'attività.
4. Eseguita un'antica cerimonia, i partecipanti devono lasciare il posto pulito, rifiuti raccolta naturale e artificiale, escluse le ceneri e depositare in impianto autorizzato.
5. Se le ore speciali devono essere contati con l'espresso consenso della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale, e preventivamente comunicati al gestore del sito o il parco archeologico.
6. Se i luoghi sacri, si trova in una proprietà privata, è la responsabilità di guida spirituale richiedere l'autorizzazione allo stesso proprietario o gestore.

Regole per il campeggio o Siti archeologici Parchi

I visitatori di siti archeologici e parchi nazionali, dove vi è una zona campeggio abilitato, deve osservare e rispettare le seguenti disposizioni:
1. Il visitatore è consentito solo ad utilizzare l'area assegnata.
2. Fuochi devono essere in impianto autorizzato, assicurando che sono fuori dopo l'uso.
3. Non sono autorizzati a costruire tutte le strutture che interessano il suolo e la vegetazione dei siti archeologici e parchi nazionali.

Norme subacquee Siti Archeologici

1. Visitate i siti accompagnati da una guida autorizzata.
2. Rispetto tempi di immersione consentiti.
3. In ritrovamenti fortuiti è una culturale, ne informa le autorità competenti.
4. E 'vietato tagliare, danneggiare l'estratto flora e fauna.
5. E 'vietato rimuovere i sedimenti.
6. E 'vietato toccare, rimuovere o spostare i reperti archeologici.
7. Tutti i subacquei sono tenuti a mantenere pulito i siti archeologici sommersi.

Norme generali

1. Ogni visitatore che ha la conoscenza con ogni mezzo di coinvolgimento dei siti archeologici e parchi nazionali, ha il dovere di informare in modo all'autorità competente.
2. Qualsiasi ricerca archeologica subacquea e nei siti archeologici e parchi nazionali e subacquea, può essere fatta solo con la consulenza dell'Istituto di Antropologia e Storia e l'autorizzazione della Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale del Ministero della Cultura e dello Sport.
3. Siti archeologici e parchi nazionali e Underwater, sotto l'amministrazione del Ministero della Cultura e dello Sport, che hanno un piano di gestione o di master plan, deve attuare le misure di conservazione che sono i migliori per la protezione dei beni culturali.
4. Nel corso Underwater Cultural Heritage Site che costituisce della Nazione, da questa data sul lago granchio di pesca nella zona delimitata dalla Direzione Generale del Patrimonio Culturale e Naturale è vietata.
5. Il Ministero della Cultura e dello Sport, deve socializzare e diffondere i contenuti di questa normativa nei settori coinvolti e interessati, con particolare attenzione, scuole di sub, pescatori, operatori turistici, i comuni e gli enti locali nelle giurisdizioni dei siti archeologici e Parco Archeologico e subacquea.

36,324& nbsp; visite totali, 26& Nbsp; viste oggi


Ministero della Cultura e dello Sport

 
Dipartimento di Comunicazione e diffusione culturale