1
Posted 5 Marzo, 2014 by-Ministero della Cultura e dello Sport in Notizie
 
 

L'importanza della Politica Culturale Comunale.

Cultura
Cultura
By Max Araujo.

Il Guatemala è un paese con un ricco e variegato patrimonio culturale, materiale o tangibile, e intangibile o inmaterial, che deve essere sostenuta da una serie di motivi, tra loro perché è un'identità, perché rafforza la coesione sociale delle comunità, il loro senso di appartenenza, autostima e orgoglio individuale e collettiva, ma anche perché la cultura è un motore per lo sviluppo globale dei popoli, e uno dei suoi effetti, perché genera reddito per i produttori e portatori di espressioni culturali, o industrie culturali presenti sul territorio. Aiuta anche a promuovere la pace sociale e la lotta contro la violenza, mali ancestrali e contemporanea.

Guatemala è diviso amministrativamente, in questo momento, in 338 Comuni. Ognuno di questi ha un patrimonio culturale che lo caratterizza e dà identità, ma genera anche movimenti economici, non solo dalla natura stessa del patrimonio, ma anche per il turismo, sia a livello nazionale che internazionale, la visita, principalmente da avere un sito o un luogo che è considerata importante, da visitare, o le loro espressioni artistiche, rappresentati in festival e fiere, o loro TCEs, compresa la sua gastronomia, i loro mestieri e loro datori di lavoro e le feste religiose, ma anche dalle industrie culturali che hanno sede in città .

Dal punto di vista giuridico ogni comune è autonoma, significa che è possibile prendere decisioni, somministrato, con la portata e le limitazioni imposte dalle leggi generali e le amministrazioni nazionali, e che i comuni sono parte del paese, pertanto rispondere alle norme generali. Nell'ambito dei comuni sono l'attuazione delle politiche di sviluppo pubblico locale, compresi culturale, per aiutarli a prendere decisioni importanti circa il loro patrimonio culturale locale, tra cui "salvaguardia" lo stesso, inteso come il recupero, restauro, ricostruzione, difesa, conservazione, la promozione e la diffusione, manifesta in azioni, progetti e programmi. E 'il caso che finora non comune di Guatemala ha politiche culturali, sebbene, per fortuna, avere programmi che si materializzano nelle scuole comunali di arte, a sostegno delle sue feste e salvaguardare le azioni di alcune attività e mestieri, o manutenzione edilizia, edifici tradizionali e emblematiche parchi. Alcuni supportano anche centri culturali, alcuni festival artistici o espressione tradizionale. Un esempio di questo è delle tradizioni natalizie e le processioni processionali della Settimana Santa.

Avere politiche culturali comunali, permette loro di capire il perché e il percome di ogni termine o di ogni supporto, aumentare la consapevolezza del valore di ogni espressione culturale ha, compresi artistico, per ogni comune o per ogni industria città o comune, e che gli interventi concentrati, progetti, e programmi in ciascun settore del patrimonio culturale, compreso il sostegno finanziario o di incoraggiamento, i vantaggi, u, portano a ciascun settore rispettate o generale per tutti. Pertanto si intende che una somma di denaro per un progetto non è una spesa ma un investimento che porta molti vantaggi. Ma contribuisce anche alla pace sociale, la lotta contro il razzismo, esclusione, povertà, la povertà estrema e la criminalità, così come il rispetto per la cultura e l'etnia di persone che vivono nei comuni.

Possibilità di comuni in termini di cultura, la dichiarazione di patrimonio culturale comunale o partito di interesse, e in riconoscimento dei loro valori, dei suoi creatori, dei suoi personaggi, la sua storia, le loro tradizioni. Etc. In questo senso ci sono molte possibilità che vuoi.

Dovrebbe essere chiaro che le politiche culturali comunali sono figlie della politica culturale nazionale, Detto metaforicamente, di conseguenza non dovrebbe contraddire. Né destinato a sostituire il lavoro che il rispettivo Ministero della Cultura e di altri enti governativi che mirano a salvaguardare il patrimonio culturale. Essi sono anche parte dello sviluppo del piano di sviluppo culturale nazionale. L'intenzione è quella di collaborare e prendere un impegno locale o regionale in soccorso, manutenzione, diffusione e promozione, espressioni culturali locali, dai benefici diretti che porteranno alla gente che vive nei comuni, e in alcuni casi farlo sotto la direzione, supervisione, linee guida o la cooperazione con le altre autorità preposte alla tutela dei beni culturali..

Per che le politiche comunali sono creati ciò che è necessario sono linee guida precedentemente, come quelli che propongono un comitato della società civile che coordina Otto Rivera, ma il Consiglio Comunale in un determinato comune rilascio di un accordo Municipale e creare le proprie politiche, successivamente sviluppato da un piano di sviluppo culturale locale. Questo accordo Comunale potrebbe essere come quella proposta, come esempio o modello, poi:

Accordo Comunale n ....

IL CONSIGLIO COMUNALE DI ...........

CONSIDERANDO

Che il comune di ................................. ha un ricco patrimonio culturale: tangibile e intangibile, rappresentato da edifici e oggetti di diversi periodi della sua storia, così come le espressioni culturali e artistiche tradizionali.

CONSIDERANDO

Ciò in conformità con la Costituzione della Repubblica comuni sono liberi di sviluppare i loro scopi e obiettivi, essendo che la legge decentramento e il Codice Urbani stabilire le loro funzioni relative alla cultura, la salvaguardia del patrimonio culturale, e il riconoscimento e l'attuazione dei diritti culturali.

CONSIDERANDO

Che la cultura è un motore di sviluppo integrale, e .................. comune ha un ricco e variegato patrimonio culturale, materiale o tangibile e inmaterial o immateriale, di essere salvato, conservati, restaurato, difeso e diffuso, che rafforza l'identità locale, rafforza la coesione sociale e l'inclusione, generando processi per la lotta contro il razzismo, discriminazione, povertà, la povertà estrema e la violenza. Genera anche un movimento economico che avvantaggia tutti i settori della popolazione del comune.

CONSIDERANDO

Che l'anno 2000 sono stati creati politica nazionale Cultura, disponibile per il loro sviluppo con un piano nazionale, che viene ulteriormente supportato dalla normativa vigente e internazionali ratificate dal Guatemala. La competizione programma dei comuni per salvaguardare il loro patrimonio culturale e per il riconoscimento e l'attuazione dei diritti culturali dei quattro paesi che compongono il set Paese.

CONSIDERANDO

E 'necessario creare una politica culturale per la nostra città, per il salvataggio, restauro, conservazione, tutelare e promuovere il nostro patrimonio culturale, tangibile e intangibile, perché con un piano di sviluppo culturale locale ai vari settori della società sono coinvolti nella loro creazione e implementazione.

QUINDI

Secondo quanto contenuto nella Costituzione della Repubblica, Codice Municipale, le leggi nazionali e internazionali in materia di cultura, e con i poteri che ha il Consiglio Comunale, e in conformità con la cultura politica nazionale e piano di sviluppo culturale nazionale.

APPROVA

SEZIONE 1. Creazione d Politiche Culturali comunale. Politiche Culturali Township .............................. che sono contenute nei seguenti articoli sono creati.

.

ARTICOLO 2. Delle politiche culturali; Le politiche culturali del comune sono:

un) Salvaguardia del patrimonio cultural tangible, rappresentata da costruzioni del preispanica (precedente a 1520), coloniale (di 1520 un 1821) e repubblicana (di 1821 la presente), e oggetti e mobili stessi periodi.

b) Salvaguardare le espressioni culturali tradizionali e conoscenze ancestrali. Pratiche sociali includono, Religioso, mestieri, gastronomia, festival locali, tradizioni, conoscenze ancestrali e altri che fanno parte del patrimonio culturale immateriale del comune.

c) Educazione, promozione, promozione e diffusione di espressioni di artisti del comune.

È definito come la salvaguardia del patrimonio culturale di tutte le azioni, progetti e programmi di salvataggio, difesa, restauro, promozione, conservazione e promozione del patrimonio culturale, compresi gli studi, formazione, ricerca, Rimanenze, workshop, seminari, commercio di prodotti equo e specifici, eventi, pubblicazioni, creazione e manutenzione di centri culturali, case di cultura, scuole e musei, e la dichiarazione del patrimonio culturale comunale o di interesse.

ARTICOLO 3. Piano Comunale di Sviluppo Culturale. Per adempiere alle Politiche Culturali del Comune avrà un Piano di Sviluppo Culturale Comunale, disegnata per consenso tra il comune e settori rappresentativi, lavorando in diverse aree del patrimonio culturale, tangibile e intangibile, coordinato dal Consigliere incaricato della cultura, ed essere approvato dal Consiglio Comunale. Per implementare il Piano avrà il sostegno della società civile, il mondo accademico e l'attività del comune. È possibile noleggiare esperti e consulenti per fornire servizi nello sviluppo e attuazione del Piano.

ARTICOLO 4. Efficace: Questo accordo ha effetto immediato.

5,554& nbsp; visite totali, 2& Nbsp; viste oggi


-Ministero della Cultura e dello Sport