0
Posted 8 Agosto, 2013 dal Ministero della Cultura e dello Sport in Notizie
 
 

Pérez ha condecora National Geographic

Il presidente del Guatemala, Otto Pérez, Ha onorato il National Geographic associazione con l'Ordine del Quetzal nel grado di Grande Ufficiale, da “inestimabile” sostegno dato da 1910 la diffusione della civiltà Maya.

El presidente Otto Pérez condecoró a la asociación National Geographic con la Orden del Quetzal. Foto EFE/s21

Il presidente Otto Perez decorato per l'associazione National Geographic con l'Ordine del Quetzal. Foto EFE / s21

Nel corso di una cerimonia svoltasi nella Sala delle Bandiere Palazzo Nazionale, Pérez Molina, accompagnato dal Ministro degli Esteri Fernando Carrera, imposto il banner del logo dell'istituzione, che è stata rappresentata dal vicepresidente, Terry Garcia.

Il presidente ha detto nel suo discorso che il premio era in riconoscimento della ricerca ed esplorazione di National Geographic, da 1910 dimostrato il suo interesse per la cultura Maya.

In 1926, ricorda, una relazione che ha chiamato “Culla della civiltà Maya” ha cominciato a diffondere la storia di popoli antichi e moderni di Guatemala.

Da allora ci sono stati concessi 130 Sussidi guatemaltechi e archeologi stranieri, che insieme con il National Geographic hanno fatto 20 documentari televisivi, 80 rapporti e 10 libri sulla Maya, ha detto.

Pérez Molina ha sottolineato che l'alleanza strategica tra il Guatemala e la National Geographic Society ha consentito diffondere il patrimonio culturale e naturale del paese centroamericano.

Per la sua parte, Terry Garcia ha detto che il premio è stato il “Miglior regalo” da 125 anni che sta osservando National Geographic.

“Quale migliore festa e miglior regalo di ricevere questo premio”, Garcia ha ribadito, Ricordando che fin dall'inizio del Guatemala ha svolto un ruolo importante nella sensibilizzazione della cultura dei Maya.

“Siamo molto orgogliosi di sostenere la ricerca archeologica della civiltà Maya”, suddetto, e ha rivelato che il Mercoledì ha firmato con il patrimonio culturale e naturale Fondazione Maya (Pacunam), una lettera d'intesa per sostenere la ricerca nel Maya Biosphere.

Garcia ha anche detto che il National Geographic si impegna a contribuire ad attaccare il saccheggio dei beni ereditati dai Maya, e ha esortato la comunità internazionale ad unirsi a questo sostegno.

“Il XXI secolo sarà l'era delle esplorazioni per l'umanità, perché ci sono ancora misteri da scoprire e National Geographic ha fatto questo lavoro”, concluso.

(Fonte: Secolo 21)

1,988& nbsp; visite totali, 3& Nbsp; viste oggi


Ministero della Cultura e dello Sport

 
Dipartimento di Comunicazione e diffusione culturale